RICHIESTA DI FINANZIAMENTI per servizi culturali

In FRIULI VENEZIA GIULIA

Sul territorio friulano ci sono molti luoghi culturali da valorizzare. Molti castelli, alcuni musei, chiese e molti monumenti storici vengono aperti saltuariamente, nel periodo estivo o su prenotazione da parte del turista, mentre alcuni restano chiusi. Molti servizi potrebbero essere creati sul territorio locale ma spesso le criticità, dovute alla mancanza di fondi, non lo permettono.

ELENA racconta che:

<<Quando vedo un luogo culturale che avrebbe bisogno di essere valorizzato oppure quando vengo coinvolta dalle persone del territorio, m’informo sulla situazione e faccio delle proposte di gestione di un servizio o di eventi in accordo con le esigenze del titolare e in sinergia con quello che esiste già sul territorio. Sono servizi il più possibile autofinanziati.
Invece, nelle situazioni in cui ci sono delle spese iniziali da sostenere: la ristrutturazione, la messa in sicurezza, spese di manutenzione o di arredamento… In quei casi, propongo agli Enti, alle Associazioni, alle imprese o alle scuole di fare una richiesta di finanziamento. Valuto in base al progetto se può o meno richiedere un finanziamento locale, regionale, nazionale o europeo.>>

In veste di project manager, Elena propone di creare e gestire dei servizi culturali per permettere alle strutture di essere aperte tutto l’anno, con l’intenzione di dare lavoro a tempo indeterminato alle professionalità del settore. Non avere dei servizi continuativi non permette di assumere personale e crea diversi disagi al mondo del lavoro.
Grazie alla sua formazione umanistica propone delle soluzioni innovative, adeguate al territorio e che, con il tempo, diventeranno definitive.

Ogni progetto viene organizzato e gestito come una piccola impresa con un bilancio previsionale e un breve Business Plan. Per qualsiasi progetto occorre pensare a chi interessa e come ne usufruirà. Questa modalità funziona per i servizi culturali ma anche per quelli di altri settori o quelli sportivi.

Annunci